Rosato di Ampeleia 2019
Rosato di Ampeleia 2019
Rosato di Ampeleia 2019
Rosato di Ampeleia 2019
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Rosato di Ampeleia 2019
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Rosato di Ampeleia 2019
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Rosato di Ampeleia 2019
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Rosato di Ampeleia 2019

Rosato di Ampeleia 2019

Prezzo di listino
€16,00
Prezzo scontato
€16,00
Prezzo di listino
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

Descrizione

Il Rosato di Ampeleia nasce da parcelle coltivate su terreni argillosi/sabbiosi/calcarei di colore bruno-rossastro con ciottoli arrotondati.

Nel mosto delle uve di Carignano vengono lasciati in infusione i grappoli interi di Alicante Nero che grazie alla spinta fermentativa vengono sollevati in superficie e ondeggiando cedono in modo delicato il loro sapore.

Nella tessitura dei nostri terreni la sabbia è poco presente ma nei vigneti destinati al Rosato ha un ruolo importante; è per questo che abbiamo voluto raccontare attraverso la luminosità del Rosato di Ampeleia, la straordinaria diversità pedologica del territorio che ci ospita.

Scheda Tecnica

  • Denominazione: IGT Costa Toscana Rosato
  • Vitigni: 80% Carignano, 20% Alicante Nero
  • Altitudine: 250 m/slm
  • Epoca della raccolta: fine Agosto
  • Resa/ ha: 55 hl
  • Affinamento: 6 mesi in vasche di cemento
  • Note di vinificazione: 20% grappolo intero

 

Diario di vendemmia di Marco: La vendemmia 2019 è iniziata il 27 agosto con la raccolta delle diverse parcelle di Alicante dei nostri vigneti alla Pieve e si è conclusa il 6 ottobre con il Cabernet franc. E’ stata una vendemmia soddisfacente per quantità e qualità, ma non di facile lettura.

Un maggio particolarmente piovoso e freddo(per alcuni giorni abbiamo avuto minime di 4°C) ha impattato in modo importante sul periodo di fioritura, causando una disomogeneità di allegagione e una conseguente differenza di maturità degli acini alla raccolta. Per questo motivo il momento della raccolta ha richiesto maggiore attenzione e presenza in vigna. Assaggi continui dell’uva e l’uso del preparato biodinamico 501 hanno comunque permesso di portare uve in cantina con un buon grado di maturazione.

L’estate ha visto il giusto equilibrio tra sole e qualche temporale, lasciando le piante in condizioni di salute ed equilibrio. Agosto è stato invece meno soleggiato del solito, ma un settembre di luce ha consentito un periodo finale di maturazione ideale.

I vini che nascono da questa annata sono delicati, piacevoli, immediati, con una parte tannica snella e un’acidità rinfrescante.